Il testamento spirituale di Spartaco Fontanot. Operaio metalmeccanico fucilato a 22 anni

Lettera citata da:”Il secolo breve” di Eric Hobsbawm

Cara mamma, so che di tutti e di tutte sei quella che soffrirà di più ed è a te che rivolgerò il mio ultimo pensiero. Non bisogna prendersela con nessuno per la mia morte, perché io stesso ho scelto il mio destino. Non so cosa scriverti perché, anche se la mia mente è lucida, non trovo le parole. Mi ero arruolato nell’Esercito di Liberazione e muoio proprio quando la vittoria già brilla (…). Sarò fucilato fra poco insieme ad altri 23 compagni. Dopo la guerra potrai far valere i tuoi diritti alla pensione. Il carcere ti farà avere le mie cose; conservo la maglia di papà perché il freddo non mi faccia tremare.

Ancora una volta vi dico addio. Coraggio.

Vostro figlio. Spartaco” (1944)

Spartaco Fontanot fu un operaio metalmeccanico che partecipò alla resistenza francese. Fu fucilato a 22 anni.

Pier Paolo Alfei

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...