Il diario di Tanya Savichev (1930-1944)

Nell’agosto 1942 (il giorno preciso non è stato individuato) a Leningrado 140 bambini furono tratti in salvo dall’esercito sovietico. Tanya Savichev non fu così fortunata e morì a 14 anni nella città assediata dai nazisti. Il suo diario, utilizzato poi come prova al Processo di Norimberga,  registra la morte dei suoi cari (per fame, freddo o combattimento).

 1° pagina = Zhenya è morta il 28 dicembre 1941 alle 12.30. 2° p. = La nonna è morta il 25 gennaio 1942 alle 15. 3° p.= Leka è morta il 17 marzo 1942 alle 5. 4° p. = Zio Vasja è morto il 13 aprile 1942 alle 14. 5° p. = Zio Lesha è morto il 10 maggio 1942 alle 16. 6° p. = Mamma è morta il 13 maggio 1942 alle 7.30. 7° p.= I Savichev sono morti. 8° p.= Sono tutti morti. 9° p.= Rimane solo Tanya

Pier Paolo Alfei

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...