I pericoli della falsa amicizia secondo Cicerone

(di Edoardo Nespeca)

“Come dunque è proprio di una vera amicizia sia ammonire che essere ammoniti e fare l’una cosa apertamente e senza asprezza e accettare l’altra con pazienza e sopportazione, così si deve ritenere che non vi è nelle amicizie peste maggiore dell’adulazione, del servilismo, della cortigianeria. Infatti si può chiamare con quanti nomi si voglia questo difetto di uomini leggeri e falsi, che dicono ogni cosa per compiacere, nulla per la verità.

Come poi la simulazione di ogni cosa è dannosa – toglie infatti il giudizio del vero e lo inquina – , così è assolutamente in contrasto con l’amicizia. Cancella infatti la verità, senza la quale non può aver valore il nome di amicizia. Infatti se la forza dell’amicizia consiste in questo, e cioè che diventi quasi una sola anima da molte, come potrà accadere ciò, se neppure in uno solo vi sarà una sola anima e la medesima sempre, ma varia, mutevole, molteplice?

Cosa infatti può essere tanto flessibile, tanto ambiguo, quanto l’animo di colui che si muta non solo al sentimento e alla volontà di un altro, ma anche all’aspetto del volto e al cenno?

“Nega uno, io nego; afferma, affermo; insomma io stesso mi sono imposto di acconsentire a tutto”,

come dice il medesimo Terenzio, ma egli nel personaggio di Gnatone, poiché accettare questo genere di amico è di certo segno di leggerezza.

Essendo molti poi simili a Gnatone, più altolocati per nascita, fortuna e notorietà, la loro adulazione è dannosa, poiché alla vanità si aggiunge l’autorità.

Usando attenzione, poi, si può distinguere e riconoscere l’amico lusingatore da quello vero, così come tutto ciò che è falso e simulato da ciò che è genuino e vero. L’assemblea popolare, che è costituita da gente molto ignorante, è solita tuttavia giudicare che differenza c’è tra un demagogo, cioè un cittadino adulatore e fatuo, e un uomo coerente, austero e serio.”

Da: Laelius de amicitia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...