Classici straordinariamente attuali: Il “De Officiis” di Cicerone

(di Chiara Sampaolesi)

“Dunque coloro che si apprestano a porsi a capo dello Stato tengano a mente due insegnamenti di Platone: il primo, cioè tutelare con ogni loro azione l’utilità comune dei cittadini, dimenticando l’interesse personale; il secondo, ovvero occuparsi dell’intero corpo dello Stato, affinché, mentre si occupano di alcune parti, non abbiano a trascurarne altre. Come è infatti per l’istituto della tutela, così l’amministrazione dello Stato deve esercitarsi a vantaggio non dei governanti ma dei governati. D’altra parte coloro che badano all’interesse di una sola fazione cittadina, mentre ne trascurano un’altra, introducono nel corpo della città il più pericoloso dei mali: la sedizione e la discordia; da ciò sussegue che alcuni sembrino amici del popolo, altri fautori degli ottimati, pochi infine quelli realmente interessati al bene di tutti. Di qui nacquero tra gli Ateniesi gravi discordie; di qui scoppiarono nel nostro Stato non solo sedizioni ma anche rovinose guerre civili; si tratta di eventi che un cittadino serio, forte e degno di primeggiare in politica rifuggirà e odierà; al contrario costui consacrerà tutto se stesso allo Stato senza ricercare ricchezze e potenza, ma preserverà la comunità nella sua interezza, così da provvedere al bene di tutti. Né egli trascinerà alcuno nell’odio e nella cattiva considerazione altrui servendosi di capi d’accusa falsi, ma al contrario resterà così legato alla giustizia e alla moralità al punto che, pur di conservarle, andrà incontro ai più gravi insuccessi e anche alla morte piuttosto che tradire le norme che ho appena detto”.

(Marcus Tullius Cicero, De Officiis, Liber Primus, 85-86)

Annunci

One thought on “Classici straordinariamente attuali: Il “De Officiis” di Cicerone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...