Harry Truman, la Grecia e la Felicità: gli USA a difesa del mondo libero

(di Rosaria Fortuna) Se la Storia fosse davvero maestra di vita, i corsi e ricorsi di Giambattista Vico non sarebbero una delle teorie più rivoluzionarie, una teoria tanto più è evidentemente intuitiva, tanto più è rivoluzionaria, a disposizione degli umani.

Il bello dei documenti scritti è che leggendoli, di tutto quello che viviamo c’è già traccia, e così questa dichiarazione di Harry Truman sulla condizione della Grecia può solo far riflettere:

Gli Stati Uniti hanno ricevuto dal governo greco un urgente appello per l’assistenza economica e finanziaria [..] Io non credo che il popolo americano e il Congresso desiderino fare orecchie da mercante all’appello del governo greco […] La stessa esistenza dello Stato greco è oggi minacciata dalle attività terroristiche di parecchie migliaia di uomini armati, guidati dai comunisti, che sfidano in varie zone l’autorità del governo, in particolare lungo i confini settentrionali. La Grecia deve essere aiutata se si vuole che divenga una democrazia indipendente e dotata di amor proprio. Gli Stati Uniti debbono fornire questo aiuto[…] Anche la vicina della Grecia – la Turchia – merita la nostra attenzione. È chiaro che il futuro della Turchia quale Stato indipendente ed economicamente sano non è per le nazioni amanti della pace meno importante del futuro della Grecia […] “.

È singolare come si continuino a fare gli stessi sbagli: esportare democrazia sotto forma di favori economici sempre meno mirati alle esigenze degli Stati e sempre più ai mercati finanziari, dimenticando che la famosa Felicità di cui parla la Costituzione Americana è una attitudine, da lì la sua importanza all’interno di una Carta Costituzionale. Solo che le attitudini si coltivano non si vendono né si svendono. La ragione poi per cui la Felicità è così difficile da perseguire per qualsiasi Stato prima ancora che per i suoi cittadini.

Il discorso al Congresso Americano di Harry Truman è del ’47. È stato tratto da R. Hofstadter, Le grandi controversie della Storia Americana, Roma, ed. Opera Nuova 1966, vol II pag.496/500

Rosaria Fortuna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...