L’Arthemision di Efeso: meraviglia e presagio

di Ilaria Bongiovanni

Delle Sette Meraviglie del mondo antico la meno nota è forse l’Arthemision di Efeso, in Asia Minore. Il tempio, ionico e periptero, viene eretto nel 550 a.c. circa per volontà di Creso, leggendario re di Lidia, che tentava di placare l’ira della dea Artemide. Diventerà in poco tempo famoso e meta di frequenti pellegrinaggi anche per la presenza all’interno della statua della dea costruita in legno di vite e ricoperta d’oro e argento degli ex voto. Ma una notte di luglio del 356 a.C.è misteriosamente distrutto da un terribile incendio le cui fiamme saranno visibili in tutta la Grecia e interpretate come presagio: in quella stessa notte infatti nasce Alessandro Magno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...